Fiorentini si Cresce

Sorella talentuosa



La storia cancella i talenti delle donne, come è accaduto alla giovane Maria Anna Mozart

Oggi prendo spunto da una lettura, che parla della sorella di Mozart, un modo per "leggere" la storia da un punto di vista diverso, sul quale ogni tanto sarebbe giusto fermarsi a riflettere.

Maria Anna Mozart, la sorella maggiore di Wolfgang Amadeus Mozart, aveva quanto meno lo stesso talento del fratello, ma fu costretta a smettere di suonare per imparare a cucire e trovare un marito. Negli anni giovanili fratello e sorella si esibirono insieme in giro per l’Europa, e spesso fu proprio "Nannerl" (il soprannome di Maria Anna) a conquistare di più l’attenzione dei critici. Poi però il capofamiglia Leopold decise di sacrificare il talento della giovane Nannerl per puntare tutto su Wolfgang: i soldi non bastavano per finanziare i tour europei di entrambi, e così a 18 anni la carriera di Maria Anna fu interrotta. Il destino di Nannerl era un altro: sposare un ricco barone, diventare una buona moglie e una buona madre.

Così scriveva il padre Leopold: “A soli 12 anni, la mia piccola ragazza è tra i migliori pianisti d’Europa”. Lo stesso Wolfgang aveva ben chiaro il talento della sorella: "Sono stupefatto! Non sapevo fossi in grado di comporre in modo così grazioso. In una parola, il tuo Lied è bello. Ti prego, cerca di fare più spesso queste cose". Purtroppo, le cose sono andate diversamente – e in modo fin troppo prevedibile.
A quel tempo, infatti, soltanto le famiglie ricchissime potevano permettersi di investire su una pianista, poiché era dato per scontato che le donne suonassero gratis.
Il responso dei critici dell’epoca è chiaro: “Nannerl suonava anche meglio di Wolfgang. Spesso, guardando la storia dal punto di vista delle donne, ci accorgiamo di non avere una fotografia completa”.

Questo brano è tratto da: "Quando Troia era soltanto una città" di Mirella Santamato, edito da UNOEDITORI ho avuto la curiosità di saperne di più della piccola Nannerl, ma come scrive l'autrice: "e la sorella di Shakespare? e la sorella di Leonardo da Vinci? Tutti talenti perduti, tutte genialità buttate al vento, tutte capacità umane cancellate"; la storia delle donne mantiene crudeli silenzi su queste vite spezzate.

Eppure ancora oggi... un uomo ha più possibilità di una donna, in qualsiasi contesto essa cresca! Date un occhio a questo video molto interessante, si intitola: La sfida tra donne e uomini [Esperimento sulla disuguaglianza] : https://www.youtube.com/watch?v=VmQPh0z1gdo

Margherita Pink


Newsletter

(c) 2019 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini