Fiorentini si Cresce

Ombra e luce



Una nuova riflessione, di Margherita Pink

Ho l'abitutidine di trascrivere dei pensieri su un quadernino e di recente, risfogliandolo, ho trovato questi appunti tratti da non so quale lettura. Mi fa piacere condividerla con voi.
 
" In ultima analisi, solo la la luce ( l'energia creatrice) esiste e precede ogni cosa. Il tuo obiettivo è di toccare, abbracciare e infine assorbire questa realtà, per poi proiettarla su ogni aspetto della tua vita. Ma al fine di realizzare questo compito, devi fare un passo alla volta perché non c'è modo di accelerare questa trasformazione. Avverrà in tre fasi. Per ora le chiamo:
1. Ombra, rappresentazione dell'ego
2. Corpo, rappresentazione dell'anima
3. Luce, rappresentazione di Dio."
 
Ebbene la luce, proiettata sul nostro corpo, produce un'ombra, e quest'ombra pur non essendo direttamente generata da noi, fa parte di noi, è una nostra proiezione. Per esser ancora più chiari:
"Immagina di trovarti in una stanza con una sola luce brillante disposta da una parte. La luce illumina il tuo corpo gettando sul pavimento un'ombra che ha grosso modo la forma del tuo stesso corpo. Se dovessi stare in questa stanza a lungo o se dovesse succedere qualcosa che ti privi della memoria, potresti esser tentato di dimenticare il corpo e la luce e di concentrarti completamente sull'ombra, attribuendole una vita che non ha veramente. La forma non è più quella del tuo corpo ma di una creatura o di un mostro che può attaccarti in qualsiasi momento. Ogni volta che ti muovi anche lui si muove, sebbene non sei in grado di percepire la relazione perché hai dimenticato che il tuo corpo e l'ombra sono in effetti la stessa cosa. Inizi ad avere paura del corpo che ha generato l'ombra e sopratutto a temere la luce che li ha creati entrambi."
 
E ora una bella canzone di Elisa, LUCE (tramonti a nord est) : https://www.youtube.com/watch?v=tPwqOWK6EFw
 
Buona riflessione !
Margherita PINK


Newsletter

(c) 2019 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini