Fiorentini si Cresce

Il gioco dell'eroe



Eroe è chi considera la propria vita come una magica sfida e non più come una noiosa abitudine. Di Margherita Pink

Oggi vi parlo di un libro iniziatico dal titolo emblematico: IL GIOCO DELL'EROE di Gianluca Magi, edito da Edizioni il Punto D'Incontro. Un piccolo meraviglioso scritto, incantevole anche nella copertina, e con allegato un cd audio che porta ad un profondo stato do rilassamento.

A pagina 11, dentro un cerchio, con un angioletto accanto che scocca una freccia (come adoro i disegni nei libri, mi ricordano quando ero bambina!) leggo:
"L'impossibile è un concetto relativo. L'unica via per ottenere l'impossibile è pensare che sia possibile, se l'Immaginazione lo accetta."

Ma di cosa parla il gioco dell'Eroe? da pag.13 "Eroe è chi considera la propria vita come una magica sfida e non più come una noiosa abitudine. Chi ha imparato a guardare vecchie forme con occhi nuovi piuttosto che forme nuove con occhi vecchi."

Gianluca usa un linguaggio a volte "traslucido" è come se venisse da un'altra dimensione, se avete l'occasione guardate questo video, così quando leggerete il suo libro, sarà come se la sua voce vi accompagni in tutta la lettura: //www.youtube.com/watch?v=Mo85w2NZx7c. Ha un tono così pacato, anche quando si infervora lo fa con educazione, davvero un non violento, un amante delle cose semplici e meravigliose della vita.

La prima parte del libro spiega in cosa consiste il Gioco dell'Eroe e solo quando sarai arrivato a pag.73 (prima non ha senso), potrai fare la meditazione guidata che è contenuta nel cd. In buona sintesi è come addentrarti nel labirinto, solo quando sei in viaggio puoi gustare il "pasto che hai con te", non puoi mangiare se non hai fame, o bere se non hai sete... prima devi farti venire fame e sete, e poi puoi bere e mangiare (ascoltare il cd).
Questa è una di quelle meravigliose letture da avere in borsa, o in viaggio con se, perché potresti trovarti in coda da qualche parte, e questo scritto potrebbe accendere in te nuove dinamiche... oppure il suo cd farti trovare una nuova guida interiore. Io ne ho trovate due Jean Baptiste, un elegante coniglio bianco vestito da damerino del '700, e Zaira, una sirena canterina. Chissà la prossima volta che ascolterò il cd chi arriverà a me, e da te chi giungerà? che meraviglia che siamo!

Da pag. 59
"Dopo anni di condizionamento in cui abbiamo escluso i modelli di percezione che ammettono l'apparizione degli Invisibili, in cui siamo rimasti attaccati a ciò che è materialemente tangibile come un prete al suo crocifisso, scombina le nostre certezze sentire che è possibile viaggiare in una realtà extra-ordinaria nella quale è possibile chiedere consiglio e guida a potenze invisibili. Magari non sono affatto invisibili, lo sembrano soltanto perchè sono dichiarati tali dalla nostra realtà dottrinale."

La seconda parte del libro è intitolata "Psicomitologia della vita quotidiana" ovvero approfondimenti teorici per spiriti filosofici audaci e subito sotto vi è riportata una meravigliosa immagine, dove si vede un viandante che decide di "uscire" dalla vita terrena per vedere cosa ci sia fuori dall'ordinario...e quanti mondi ci sono! semplicemente magia!
Da pag. 95
"Tutti sono così infelici perchè non si dà nessun valore al coraggio. Oggi agli uomini insegnano tutto tranne che a esser coraggiosi. E non è bello nè giusto. E' per questo che pochi riescono a essere veramente felici. Spesso viviamo sotto la protezione di viltà che chiamiamo principi e stagniamo nel banale."

Di Margherita Pink




 
 
 
 
 
twitter

Newsletter

(c) 2020 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa K. Staderini