Fiorentini si Cresce

Alexandre Luigini



Ho trovato la composizione bellissima, ed ho subito pensato che ci devono esser molti compositori, dei quali la gente comune (come me!) non sa proprio niente... Margherita Pink

Qualche giorno fa una mia amica che è stata in Germania, per visitare i "famosi" mercatini di Natale, mi ha inviato un video, si trattava di una esibizione della filarmonica di Baden-Baden, e in particolare era un brano di Alexandre Luigini.
Mi sono molto incuriosita perché ho trovato la composizione bellissima,  ho subito pensato che ci devono esser molti compositori dei quali, la gente comune (come me!) non sa proprio niente, poiché è già un miracolo se sappiamo menzionare gli stranoti Bach, Beethoven, Mozart, Chopin e pochi altri.
Ecco, c'è stato un periodo, in cui nonostante non ci fosse ancora tutto il benessere di cui godiamo noi (in termini di case riscaldate, cibo sicuro quotidiano, elettricità, chimica, industria, computer ecc ecc) dei meravigliosi geni, si dedicavano alle composizioni e creavano delle cose buone per l'animo, la mente e il cuore. Sì, perché ascoltare questa musica fa bene al cuore. Io ho chiuso gli occhi e mi sono lasciata guidare... vi invito a andare a sentire le varie orchestre e filarmoniche che abbiamo in Italia.
Mi sembra giusto completare questo salto nel passato, con le informazioni sul suo compositore, tratte direttamente da wikipedia.
Buona lettura e buon ascolto!

A. Luigini:
I suoi nonni giunsero a Lione da Modena nel 1832, quando il nonno Ferdinando venne chiamato ad occupare il posto di trombettista nell'orchestra del Grand Théâtre. Alexandre Luigini fu allevato con la musica, poiché anche il padre, Giuseppe Luigini (nato a Modena nel 1820), fu trombettista nonché clarinettista e direttore della stessa orchestra.
Dopo aver studiato al Conservatorio di Parigi (dove fu allievo, fra gli altri, di Jules Massenet), Alexandre fece ritorno a Lione, dove divenne primo violino dell'orchestra del Grand Théâtre, di cui in seguito, dal 1877, assunse la direzione. Nel 1897 partì da Lione per assumere la direzione dell'Opéra-Comique di Parigi, dove fu impegnato sino alla sua morte, avvenuta improvvisamente nel 1906. Fu qui che, il 24 maggio 1899, diresse la prima mondiale dell'opera Cendrillon, del suo ex maestro Massenet.
Le sue composizioni riflettono la sua formazione orchestrale: si tratta infatti per lo più di musiche per balletto e di produzioni teatrali (fra queste rientrano due opéra comique, intitolate Les caprices de Margot e La reine des fleurs e l'operetta Faublas). Ha composto anche numerose canzoni, marce, la cantata Gloria victis e musiche per quartetto d'archi e altri organici di musica da camera.
Il lavoro più conosciuto di Alexandre Luigini è il Ballet égyptien, op. 12 (1875): la suite che ne è stata tratta apriva il secondo atto dell'Aida di Verdi per la rappresentazione di quest'opera a Lione nel 1886, e ha ottenuto grande popolarità all'inizio del XX secolo. Il Ballet égyptien fu anche uno dei balletti più a lungo eseguiti da Anna Pavlova.
Fra le altre composizioni di Luigini di ispirazione esotica si possono ancora ricordare il Ballet russe, op. 23 e il Carnival turc, op. 51.

MARGHERITA PINK



 
 
 
 
 
twitter

Newsletter

(c) 2020 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa K. Staderini