Fiorentini si Cresce

Punti Magici e Pillole d' Emozione


Al via la nuova rubrica di Francesca che spiega come aiutare bimbi e ragazzi tra disagi emotivi e fobie scolastiche
Dove
Quando
  
Ingresso
Contatti
Tel:
Fax:
Consigliato a

Mi chiamo Francesca Mecocci e sono una Life Coach: accompagno le persone nei percorsi di crescita personale, nel superamento di ostacoli, nel raggiungimento di obiettivi.
La mia cassettina degli attrezzi (mi piace definire così le metodiche e gli strumenti appresi nella mia formazione) si é creata a seguito di importanti esperienze personali.
Sono infatti anche una mamma di due ragazzi meravigliosi, adesso adolescenti.
Le cose non sono state sempre facili: malattie fisiche, disagi emotivi, fobie scolastiche...

Ed é proprio da qui che é iniziato il mio percorso: dalla ricerca minuziosa per trovare un metodo che aiutasse i miei figli a stare bene e che fosse anche di supporto a me stessa, perché noi genitori abbiamo bisogno di essere supportati, capiti, vogliamo comprendere come poter affrontare le nostre emozioni e quelle dei nostri figli.
E fra le tantissime, valide, metodiche apprese rientra l’Emotional Tapping.
Si é rivelato uno strumento fondamentale per mio figlio minore quando veniva colto da fobia scolastica al mattino: facendo tapping insieme riusciva ad abbassare l’ansia da un livello 10 (massimo livello della scala) ad un livello 4, che gli permetteva di uscire di casa e recarsi a scuola.
Un vero e proprio pronto soccorso emozionale!!

Di cosa si tratta?
Magical Dots Jr® Emotional Tapping é un metodo semplice ed efficace che si rivolge sia agli aspetti energetici, sia a quelli fisici, per aiutare i nostri figli nella gestione delle proprie emozioni, disagi e paure.

Si tratta di una tecnica in grado di donare velocemente nuova energia, fiducia in sé stessi, entusiasmo ed equilibrio.
Un importante sostegno per bambini e adolescenti, ed un valido supporto per i genitori che convivono quotidianamente con le problematiche dei propri figli in continua evoluzione.
Questo metodo aiuta a trasformare i mal di scuola, le paure, le tristezze che i bambini spesso avvertono nel doversi separare da mamma e papà quando sono ancora piccoli, in fiducia, gioia, e coraggio; gli squilibri tipici dell’adolescenza in autostima.
I bambini imparano così a sentire e a percepire tutto ciò che accade dentro di loro, imparano ad accettare le emozioni poco piacevoli, per poi trasformarle in emozioni positive.
Tutto questo accade ovviamente anche ai genitori che lungo il percorso ne scoprono gli innumerevoli benefici a livello personale e relazionale.
E’ un ottimo strumento che li accompagna durante tutta la loro crescita, ed é come se avessero la loro cassetta degli attrezzi sempre a portata di mano, per sentirsi sostenuti durante la loro avventura nel diventare grandi.

In cosa consiste?
E’ una semplice tecnica di digitopressione che si attua picchiettando dolcemente le dita delle mani su specifici punti di acupressione distribuiti sul nostro corpo.
Tali punti sono a loro volta legati a determinati organi presenti nel nostro corpo.
Immaginiamo che nel nostro corpo fluisca un grande fiume (meridiani) che con il tempo e con le nostre esperienze abbiamo iniziato ad ostruire con tantissimi sassi (che possono essere le nostre emozioni, le nostre paure, ansie, stress e tutto ciò che ci fa stare male e ci crea disagio): in questo modo si riesce a rimuovere, gradualmente, tutti i nostri sassi presenti lungo il fiume, tutto inizia a fluire liberamente ed in armonia dentro di noi, consentendo al nostro corpo di rilassarsi e lasciar andare l’energia negativa che causava molteplici problemi.
Si può fare tapping in ogni momento, ovunque ci troviamo e tutte le volte che ne sentiamo la necessità: possiamo picchiettare i punti magici presenti sul nostro corpo quando ci annoiamo in fila al supermercato, dal dentista, a scuola. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno sono le nostre mani.
E così si dà il via alla trasformazione di pensieri, sentimenti e paure.
E’ un ottimo alleato durante la fase stressante dei compiti.

Vi racconterò di Andrea, 13 anni, terrorizzato dall’esame di terza media: si sentiva incapace, impreparato, non all’altezza.
Abbiamo lavorato insieme e... ha superato alla grande l’esame, tanto da lasciare la commissione a bocca aperta per la sua scioltezza e tranquillità.

A presto, vi aspetto con tante "pillole di Emozioni"... ovviamente qui su Fiorentini si Cresce!

Francesca Mecocci
tel: 366 404 9870






Noi genitori come reagiamo quando insorge una tempesta emozionale nei figli? E soprattutto, come il aiutiamo? Di Francesca Mecocci

Per apprendere è necessario stare seduti, fermi e in silenzio. Ma questo non funziona per tutti. Di Francesca Mecocci

Newsletter

(c) 2019 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa K. Staderini