Fiorentini si Cresce

Genitori per sempre

Buongiorno, le scrivo per avere un suo aiuto sul comportamento del mio bimbo.
Il mio bimbo ha fatto 5 anni ora a Marzo, sono separata da quando aveva quasi 3 anni, il papà ha deciso di andare via a seguito di una storia extraconiugale. Da circa un mese e mezzo ogni qual volta che vado a prenderlo dal papà non vuole venire con me, fa scenate pazzesche con pianti, urla e purtroppo non vuole assolutamente che lo tocchi o mi avvicini. Dopo circa un giorno che è con me questo suo comportamento cambia e riusciamo a vivere insieme momenti di gioco piacevoli e divertenti.
Purtroppo quando sta dal papà non mi permette di sentirlo; ad esempio a Natale è stato con lui dal 21 al 31 dicembre e per tutto il periodo non ho avuto notizie del bambino nè via sms nè tramite chiamate; al rientro del bambino il 31 dicembre mi ha detto che gli ero mancata e che papà non ha voluto chiamarmi. Non riesco ad interpretare questo suo comportamento nel momento che viene con me, mi può aiutare a superare questo dolore sia mia che del mio adorato bimbo, perché presumo sia un dolore per entrambi. Sono una mamma normalissima che gioca con lui, lavoro a tempo pieno e mi dedico completamente a lui quando siamo insieme, vorrei capire dove sbaglio. Grazie mille, saluti.
Elena
Buonasera Signora Elena
Lei dovrebbe far capire in modo chiaro al padre di suo figlio che è un diritto del bambino sentire un genitore quando è con l'altro.
Mi sembra di capire da quanto mi scrive che il problema sono i rapporti tra lei e il suo ex marito.
Quando il bimbo è con lei è suo dovere far sì che vostro figlio senta suo padre almeno una volta al giorno. Così lo è per lui. Forse suo figlio ha paura, quando lei va a riprenderlo dal padre, di non poterlo rivedere.
Dica a suo figlio quando lo potrà rivedere e gli dica che può sentirlo quando vuole.
Cerchi di avere con il suo ex marito un scambio comunicativo costruttivo relativo solo a questioni che riguardino il bambino.
La coppia coniugale si è separata, ma quella genitoriale dovrà continuare a collaborare, cercando di mettere da parte rancori personali e di far capire al bimbo che i genitori, pur non stando più insieme, saranno sempre presenti e disponibili per lui.
Un caro saluto
Dott.ssa Elisa Torrini

Newsletter

(c) 2019 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini