Fiorentini si Cresce

Palato stretto

Buongiorno dottore, mi chiamo Massimo, volevo porle un quesito... ho mio figlio di 7 anni compiuti ad ottobre che ha il palato piccolo, poco posto per i denti definitivi, qualcuno è uscito allineato indietro a quelli da latte, altri nati storti per mancanza di spazio. Purtroppo sono stato in 2 studi di ortodonzia e ho avuto 2 opinioni diverse che mi hanno spiazzato e non so quale sia il miglior bene x il bambino...
Un dentista mi ha detto che dobbiamo mettergli espansore sopra, 2 mesi dopo anche sotto, poi dopo questo un'apparecchio fisso e poi uno mobile da portare solo alla sera con una spesa di 3000 euro...
L'altro dentista mi ha detto che non serve mettere espansore sotto, solo sopra...che poi la mandibola sotto si allarga di conseguenza da sola per poter masticare... e anche se i denti li lasciamo storti, intanto si allarga la bocca, con un espansore solo sopra x 8 mesi...e poi mettiamo un apparecchio fisso per riallineare tutti i denti verso i 11-12 anni di età, perché tanto farlo ora non serve a nulla perché i denti si spostano di continuo e questo espansore solo sopra vuole 1100 euro x 8 mesi, poi piu grande il fisso (e non so il costo) la prego dottore, mi aiuti, mi faccia capire cosa devo fare per far fare il lavoro più giusto sia per il bambino, che anche per sistemargli bene la bocca senza che abbia traumi dopo...grazie infinite dottore se gentilmente mi potesse rispondere nella email. Cordiali saluti,
Massimo
 Gentile Sig. Massimo,
è difficile rispondere senza valutare lo stato attuale del bambino. Proverò a darle delle indicazioni di massima senza pretesa di rispondere nel suo caso specifico, non potendolo fare.
L’ortodonzia a quella età in genere è un ortodonzia intercettiva che serve a guidare la crescita delle arcate e ad ottenere un buon posizionamento della mandibola. Quando un genitore, anche su suggerimento spesso del pediatra, si accorge che i denti non hanno un buon allineamento e o spazio è carente si rivolge ad uno specialista in Ortodonzia (non tutti i dentisti sono specialisti in Ortodonzia, mentre tutti gli Specialisti in Ortodonzia sono anche dentisti).
Lo specialista esegue delle radiografie del cranio e della bocca secondo le giuste proiezioni ed eseguendo una cefalometria imposta una diagnosi, ovvero vede in base ad un campione ideale di popolazione specifica per etnia, sesso ed età che cosa debba essere corretto. Successivamente valuta tra i vari dispositivi correttivi, in genere rimovibili se in dentatura decidua o mista, quello o quelli più idonei a risolvere le problematiche emerse dalla diagnosi.
Con il trattamento intercettivo che dura in media da uno a tre anni si arriva ad una fase di attesa di completamento di permuta dentale e solo quando tutti i denti permanenti saranno spuntati si valuta l’applicazione di apparecchiature fisse per correggere eventuali difetti di posizione dentale sulle arcate (malposizioni quali inclinazioni, rotazioni per esempio).
Terminata la terapia fissa si devono stabilizzare nella nuova posizione i denti spostati ortodonticamente per almeno due anni. Se non sono state eseguite radiografie e fotografie o fatta una precisa diagnosi (preferibilmente scritta e condivisa con il pediatra) bisogna richiederle affinché l’unica cosa chiara non rimanga solo il preventivo.

Cordiali Saluti
Dott. Gabriele Floria

 
 
 
 
 
twitter

Newsletter

(c) 2020 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa K. Staderini