Home - Tempo Libero - Teatri con i bambini

Pupi di Stac

 
Teatro di Figura di Rilevanza nazionale
Dove
Sede della compagnia: Via Giambologna 11/13 Firenze
Quando
  
Ingresso
Contatti
Tel: 055-3245099
Fax: 055-3217443
  
Consigliato a
drago
drago
famigliacolori
pinocchio
Compagnia creata da Carlo Staccioli (1915-1971) a Firenze nel 1946 allo scopo di far rifiorire l'antica tradizione del Teatro dei Burattini.

Alla morte del fondatore, il gruppo proseguì l'attività diretto da Laura Poli (nota anche per la vivace presenza radiofonica e cabarettistica) coadiuvata dal figlio Enrico Spinelli e dall'attore di teatro Giulio Casati. Nei successivi venti anni il gruppo ha allestito quasi altrettanti spettacoli, tutti basati sulla ricerca, raccolta ed elaborazione di antiche fiabe popolari toscane, molte delle quali ancor oggi in repertorio.

Dopo la scomparsa di Laura Poli avvenuta nel 1991 Enrico Spinelli conduce la Compagnia ed ha il compito di ideare ed allestire le nuove produzioni. Mantenendo inalterata la linea teatrale, i Pupi di Stac animano e dirigono a Firenze e in Toscana una Stagione teatrale, rassegne, festival, eventi ed attività didattiche e di laboratorio. Molti spettacoli del Repertorio sono tradotti (francese, inglese, spagnolo e adattamenti in tedesco) per le tournée all'estero. Dal 1998 sono riconosciuti dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come Teatro di Figura di Rilevanza Nazionale.

Lo stile teatrale dei Pupi di Stac, evoluto ma non trasformato nei molti anni di storia della Compagnia, è basato su poche, semplici regole. Anche se si tratta di un teatro così particolare come quello dei burattini, chi la fa da padrona è sempre la "storia", la vicenda. Alla base di ogni stesura c'è invariabilmente una fiaba popolare toscana, spesso di quelle meno note, che anche le nonne oggi hanno dimenticato, e che il paziente, competente lavoro di Laura Poli ha mantenuto vive, attingendole da vecchi, polverosi e ormai introvabili libri o addirittura antichi canovacci e dalla memoria di novellatrici di campagna. Il bambino, che pure subisce il fascino del pezzo di legno animato, resiste attento e rapito ad un'ora e più di spettacolo perchè è la storia che lo avvince, fino all'immancabile lieto fine in cui tutti i cattivi sono puniti e i buoni trionfano. La seconda caratteristica è la recitazione dal vivo e la partecipazione attiva del pubblico all'andamento della vicenda: solo se i bambini avvertiranno Prezzemolina del pericolo, il Mago non potrà farle del male e sarà sconfitto! Attori di mestiere e burattinai per passione e per destino, gli animatori della Compagnia si divertono e divertono con mille voci e intonazioni, e sospinti dai bambini portano a buon fine la commedia. C'è anche una specificità tecnico-stilistica: si tratta di burattini con le gambe, o magari marionette senza fili. Questa caratteristica accompagnata dalla struttura scenografica classicamente teatrale che lo Staccioli adottò fin dalla nascita dei suoi Pupi è ritenuta la tipica tecnica della tradizione burattinesca toscana (vedasi Pinocchio). Certamente quella dei Pupi fiorentini è una delle Compagnie italiane più fortemente caratterizzate e dalla linea artistica inconfondibile. Oggi i Pupi di Stac, condotti da Enrico Spinelli, contano sugli attori e animatori Laura Spinelli, Fiorella Cappelli, Patrizia Morini, Giulio Casati e Gerardo Spinelli. Cura l'organizzazione e la promozione Daria Giusti.

AGGIORNAMENTI SULLA FAN PAGE FACEBOOK






....Elaborazione mappa in corso...
Inserisci un commento Caratteri rimasti:
Nome
EMail
Permetti la pubblicazione del tuo indirizzo email
Letto e Compreso Privacy
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini