Home - Tempo Libero - Riflessioni

... sul mondo che non si vede

È mai capitato di trovare faccette buffe nei liquidi rovesciati? E se in cucina ci fossero piccolissime creature simpatiche che ci aiutano e ci fanno sorridere? Di Margherita Pink
Esiste un mondo, o forse dovrei dire esistono diverse e più dimensioni, che interagiscono con la nostra realtà. Questa è una mia affermazione, basata sicuramente su diverse letture che ho fatto, ma anche su sensazioni ed emozioni che a volte mi capita di vivere o sentire. Sopratutto quando sono in cucina, avvengono delle cose davvero simpatiche, a volte credo che siano i miei gnomi, avete capito bene, gnomi...
Ne ho almeno cinque! Me li sono portati con me dai diversi viaggi nel mondo che ho fatto.
Tic e Tac, hanno cura delle mie piante di limone, poi ci sono Turuk che viene dalla Finlandia, Tuareg dal deserto intorno a Dubai e Tokai il più saggio che viene dall'Oriente. In alcune occasione giocano con me e mi sciolgono il grembiule, oppure fanno schioccare la scintilla di accensione dei fornelli, o in maniera ancora più visibile giocano con i liquidi di casa. Un esempio su tutti, quando verso dell'olio nelle teglie, compaiono facce buffe, oppure se arrovescio dell'acqua sul piano di lavoro compaiono faccine simpatiche.
E allora io li ringrazio della loro magica presenza e mi scuso con loro se non gli dedico molto tempo! Eppure basterebbe che rivolgessi più attenzione ai miei gatti che me li fanno puntualmente notare, come quando cominciano a fissare un punto alle mie spalle, o una parete vuota... in realtà loro vedono ciò che a noi non è dato di vedere!
Eppure molte persone via via, si fanno coraggio e ci raccontano di avvistamenti di questi piccoli esserini, se fate una "googolata" troverete diverse situazioni interessanti, anche qui, nella nostra Toscana. I luoghi che predilogono sono quelli ovviamente immersi nella natura vicino a fonti, laghi o comunque aree verdi piuttosto isolate.
Per chi ha un pò di curiosità suggerisco la lettura del libro "A volte si incontrano" di Luigi Pruneti, edito da Le Lettere, vi lascio il link per la ricerca veloce.
Non ci sono ancora stata, ma mi incuriosisce molto il SENTIERO DEGLI GNOMI, ubicato a BAGNO DI ROMAGNA in provincia di Forlì-Cesena. Questa bella passeggiata inizia dai giardini pubblici nel Centro storico di Bagno di Romagna, in Via Lungo Savio 8 e si snoda lungo un percorso ad anello di circa 2 Km di facile percorrenza che si compie con tranquillità in circa 45 minuti. Trovate tutte le informazioni su www.ilsentierodeglignomi.it
E allora, buon viaggio e buona avventura, potrebbe esser una giornata diversa e divertente da vivere, quella alla ricerca di questi piccoli, grandiosi esserini!
Margherita Pink

Inserisci un commento Caratteri rimasti:
Nome
EMail
Permetti la pubblicazione del tuo indirizzo email
Letto e Compreso Privacy
 
 
 
 
 
 
Eventi per famiglie con bambini a Firenze
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini