Home - Tempo Libero - Misteri e leggende

La serpe al collo

Conoscete la storia dell'uomo soffocato dalle spire di un serpente sul portone bronzeo del Duomo di Firenze? Questa settimana Rachel ci racconta una storia ottocentesca
La maestosa facciata della cattedrale di Santa Maria del Fiore fu realizzata alla fine dell’Ottocento per la gioia di tutta Firenze. Quali storie ci raccontano le grandi porte di bronzo?

Le antiche porte lignee vennero sostituite da tre grandi portali opera di noti artisti contemporanei. Augusto Passaglia realizzò il portale di sinistra e l’ingresso maggiore in collaborazione con Amalia Duprè, figlia del famoso scultore Giovanni Duprè.
La porta di destra, chiamata anche del Campanile, fu invece affidata allo scultore Giuseppe Cassioli. L’artista era famoso per il suo talento nel territorio senese, ed ebbe la grande fortuna di esser scelto fra molti candidati per la realizzazione dei battenti della facciata del Duomo. Ma questa scelta fu molto criticata dai fiorentini ai quali non piaceva proprio.
L’opera più importante per la sua carriera artistica sì rivelò dunque la vera disgrazia della sua vita. Giuseppe Cassioli cadde in depressione e in miseria a causa di questa sua opera così sofferta.
Sulle cronache del tempo i giornalisti riportavano dure critiche nei suoi confronti e lo scultore si sentiva soffocare sempre di più da tanto accanimento. Per Cassioli era fin troppo complicato il confronto con il capolavoro di Lorenzo Ghiberti, la Porta Est del battistero detta del “Paradiso”, che si trovava proprio in posizione opposta alla sua.
E per questo, lo scultore ottocentesco decise di dar voce al suo terribile disagio realizzando un autoritratto veramente particolare, che avrebbe fatto tacere l’opinione pubblica una volta per tutte!
Come il Ghiberti, che si autoritrasse nella celebre Porta bronzea dorata con un elegante volto senile, anche Giuseppe Cassioli scolpì se stesso. Realizzò una serpe che gli si avvinghiava al collo soffocandolo lasciando ai posteri il suo sentire: l'emblema delle angherie subite e della sua decadenza economica.
Rachel Valle © 2015
Inserisci un commento Caratteri rimasti:
Nome
EMail
Permetti la pubblicazione del tuo indirizzo email
Letto e Compreso Privacy
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini