Home - Spazio Salute - L'alternativa... olistica

Aspettando la festa della mamma

Essere Madre è un grande onore ma a volte viene dimenticato dalle donne. Prese come siamo dagli impegni e dalle problematiche, rischiamo di scordarci quanta grazia abbiamo ricevuto nel dono della vita che abbiamo portato sulla Terra. Di Elisa S.
Dove
Quando
  
Ingresso
Contatti
Tel:
Fax:
 
 
Consigliato a
È un lavoro incessante certo, a volte sembra anche molto duro, ma l’appagamento che se ne trae dagli occhi dei figli è davvero molto forte. In quegli occhi si riscopre l’Amore, si riesce ad affrontare ogni difficoltà solo guardandoli.

Affidiamo le nostre debolezze e i dubbi all’universo e confidiamo che come madri facciamo il meglio che possiamo per crescere le nostre creature, il futuro di questo mondo.
Essere Mamma è un compito importante, le generazioni si susseguono sul pianeta grazie al nostro operato. Facciamo risplendere la grazia dell’accudimento e dell’accoglienza che sono le caratteristiche del nostro spirito femminile. L’energia della madre donna è legata intimamente alla terra, alla forza della natura che ogni stagione cambia e si trasforma. Così come la madre donna evolve nel suo cammino, portando la propria consapevolezza nel mondo che lentamente le lascia spazio, dopo secoli di energie maschili che hanno predominato e che ora stanno mutando nell’amorevole abbraccio della Madre.
Siamo noi donne a portare tale coscienza, il nostro DNA è in equilibrio e pronto ad entrare nella nuova era.

La pace, l’amore, l’unione, non devono essere più parole vuote. Portiamole nel nostro presente, nel quotidiano, affinché i figli siano consapevoli di questa nuova energia e ne siano i degni eredi.

Felice festa della mamma a ognuno di noi.
Con amore
Elisa
Inserisci un commento Caratteri rimasti:
Nome
EMail
Permetti la pubblicazione del tuo indirizzo email
Letto e Compreso Privacy
 
 
 
 
 
 
Eventi per famiglie con bambini a Firenze
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini