Fiorentini si Cresce

In bocca al lupo!


Qual'è l'origine e il vero significato della frase "in bocca a lupo!"? Di Elisa Staderini
Dove
Quando
  
Ingresso
Contatti
Tel:
Fax:
Consigliato a

Prima di una gara sportiva dei nostri figli o di un’interrogazione in classe, c’è una frase che usiamo per augurar loro del bene.  Ma cosa ci rispondono?! 
Anziché ringraziare chi dice “in bocca al lupo”, andiamo tutti in automatico con queste parole: “crepi il lupo”, come se questo animale portasse malasorte e noi dovessimo difenderci da chissà quale oscuro destino.
Povero lupo. Anzi, povera lupa!

L’origine di questo bellissimo augurio sta proprio nel comportamento amorevole di mamma lupa che per proteggere i suoi cuccioli li trasporta delicatamente tra i denti. Ma in effetti il lupo nel tempo si è ritrovato cucito addosso una fama infelice, che lo volle descrivere come animale feroce, famelico antagonista delle favole per bambini, emblema del pericolo e del male.
“Crepi il lupo!” divenne così una formula magica in grado di scongiurare il pericolo di finire divorati da una belva scatenata.

Per fortuna i tempi medievali sono finiti e oggi siamo in grado di riportare alla luce l’amore per questo meraviglioso animale così come il vero spirito di “in bocca al lupo”.
Il consiglio è quindi di risponde “grazie!” ogni volta che qualcuno ce lo augura, sia perché con questa frase veniamo raggiunti da una benedizione sia perché possiamo accedere a sempre più occasioni belle e positive attraverso la chiave magica della gratitudine.

Ma come è considerato il lupo nelle tradizioni di altri popoli?


Inserisci un commento Caratteri rimasti:
Nome
EMail
Permetti la pubblicazione del tuo indirizzo email
Letto e Compreso Privacy

Newsletter

(c) 2018 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini