Home - Spazio Salute - L'alternativa... olistica

Il sorriso magico

Per vivere meglio dovremmo imparare dai figli a dispensare sorrisi! Nella nostra società è considerato folle gironzolare con gli angoli della bocca rivolti al cielo... se capita di notare qualcuno che sorride senza motivo, ci interroghiamo sulla sua salute mentale. Ma se invece incontriamo persone serie è del tutto normale. Siamo davvero sicuri che sia giusto così? Di Elisa Staderini
Dove
Quando
  
Ingresso
Contatti
Tel:
Fax:
 
 
Consigliato a
Da piccoli ci hanno insegnato che gli adulti devono essere responsabili. Ecco perché abbiamo imparato che per essere maturi dobbiamo diventare gente realista. Così il nostro sguardo si è adeguato diventando serio e cupo, col risultato che la maggior parte di noi cammina per strada fissando per terra o si isola con il cellulare in mano.

Sapreste dire quante volte in una giornata sorridiamo agli estranei? Volete sapere quali sarebbero i benefici se riuscissimo a farlo davvero?
Un sorriso irradia gentilezza, amicizia, fa illuminare il volto di una magia che proviene direttamente dalla nostra profonda essenza. Ha il grande potere di creare a sua volta altri sorrisi come un riflesso che contagia. Questo perché siamo dotati di neuroni specchio grazie ai quali proviamo l’empatia, quella capacità di comprendere e vivere le emozioni di chi ci sta davanti. E così se noi sorridiamo agli altri ecco che otteniamo immediatamente un sorriso come risposta.

Visto che non siamo abituati a farlo, magari per iniziare dovremo forzarci, ma lasciamo che i nostri bambini ci insegnino a sorridere. Proviamo ad osservarli e scopriremo che per loro è uno stato naturale. Secondo alcuni studi scientifici americani solo un terzo della popolazione adulta sorriderebbe più di 20 volte al giorno, mentre il 14% lo farebbe meno di 5 volte al giorno. I bambini invece ci battono alla grande con più di 400 sorrisi al giorno!
Perché un bel sorriso ci mette di buonumore?
Mentre si sorride c’è un istantaneo rilascio delle endorfine, i cosiddetti ormoni della felicità, che funzionano addirittura da antidolorifici e contrastano la debolezza fisica, regalano euforia e senso di benessere. Ridere è un esercizio muscolare e respiratorio che permette un fenomeno di purificazione e liberazione delle vie respiratorie superiori. Tutte le emozioni negative come l’ansia, la depressione o la rabbia indeboliscono il sistema immunitario, riducendo la sua capacità di combattere le malattie, mentre la risata e tutti i pensieri positivi aumentano la produzione di anticorpi.

Quindi se diffonderete sorrisi quotidianamente otterrete risultati magici. Provate a sorridere al fornaio, alle persone alla fermata dell’autobus, ai colleghi d’ufficio, anche ai meno simpatici… Avrete subito la prova che il sorriso è un motore potente di buone emozioni. E non è finita qui! E’ un antistress, aumenta la longevità, favorisce le relazioni, aumenta la fiducia e riduce il dolore.
Dunque non resta che provare. Quando incontriamo una persona senza sorriso doniamogli il nostro, inizieremo ad accendere il pianeta di luce e di magia.

E.Staderini
Inserisci un commento Caratteri rimasti:
Nome
EMail
Permetti la pubblicazione del tuo indirizzo email
Letto e Compreso Privacy
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini