Home - Spazio Salute - L'alternativa... olistica

I 3 passi della felicità

La giornata di bambini e genitori può andare alla grande oppure no. Sta solo a noi scegliere da che parte indirizzarla. Pronti? Via!!!
Dove
Quando
  
Ingresso
Contatti
Tel:
Fax:
 
 
Consigliato a
Cosa è la felicità?
Per ciascuno di noi significa molte cose diverse... ma come riuscire tutti a rimanere centrati sullo stato che definiamo felice?
Porre l'attenzione su quello che ci rende gioiosi fa si che possiamo attrarre molte situazioni di questo tipo, oltre ad aumentare la nostra capacità di concentrazione, la nostra salute e il benessere.

Vi è mai capitato di alzarvi col piede sbagliato?
Cari genitori, se al mattino ci vengono in mente le bollette da pagare o il capo che ce l'ha con noi... ma come partiamo? In che modo arriviamo in cucina per il caffè? Forse salutiamo la famiglia con un grugnito anziché con un bacio... in effetti saremo già scarichi appena svegli. 
Cari bambini, se il vostro primo pensiero è l'insegnante che vi deve interrogare non è facile iniziare bene. O no?

Ma se invece anticipassimo la felicità? Proviamo a vedere cosa accadrebbe in 3 mosse.
Scegliamo di indirizzare la giornata verso una direzione molto diversa da ciò a cui tendiamo di solito, cosi da "abituare" il nostro cervello a stare nella gioia. Cercherà di tornare sui vecchi schemi all'inizio ma basta un po' di costanza. Basterà riportare la mente dove vogliamo noi, come nel gioco di Pollyanna, ve lo ricordate? 

1) Appena svegli quando siamo ancora nel letto, focalizziamoci immediatamente su come vorremmo che fosse la nostra giornata che sta per avviarsi.
Pensiamo alle cose che fanno piacere, per i ragazzi ad esempio potrebbe essere il non veder l'ora che arrivi la ricreazione per giocare finalmente con gli amici oppure vedersi già fare goal alla partita del pomeriggio! Un cannoniere che viene acclamato... Come li fa sentire? 
Le mamme potrebbero sentirsi felici raggiungendo un bel obiettivo al lavoro, ma anche pensando alla meritata pausa caffè, oppure sentendo anticipando la gioia della sera per l'aperitivo con le amiche.
Solo dopo aver visualizzato con la fantasia quello che ci rende felici, si è pronti per mettere i piedi fuori dalle coperte per iniziare carichi di energia la nostra giornata.

2) Che sia a scuola o al lavoro è arrivato il momento di sperimentare questa gioia provandola nel corpo. Che sensazioni si hanno quando ci rendiamo conto di avere quello che ci serve, del buon cibo, di essere al sicuro, di stare bene... Come ci fa stare provare la gratitudine per tutto quello che si ha, la famiglia, gli amici, la vita... Sentire questo stato nel corpo aumenta il benessere a tutti i livelli e ci fa rimanere nel flusso costante di cose e situazioni per cui proviamo gioia. In pratica più si prova felicità, più arrivano cose per cui sperimentarne ancora. Non è fantastico?

3) E cosi arriva la sera di questa giornata felice. Cosa facciamo? Ripensiamo ai momenti più belli che abbiamo vissuto, così che durante la notte la nostra mente si mantenga focalizzata su cio che ci piace e ci fa stare bene, per un super riposo ed una ricarica energetica efficace.

Ancora non ci credete? Provate, sperimentate e rimarrete molto sorpresi!

Vedi approfondimenti

Elisa Staderini

Inserisci un commento Caratteri rimasti:
Nome
EMail
Permetti la pubblicazione del tuo indirizzo email
Letto e Compreso Privacy
 
 
 
 
 
 
Eventi per famiglie con bambini a Firenze
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini