Fiorentini si Cresce

Giochiamo a radicarci


Facciamo finta di essere come gli alberi per ritrovare la sicurezza e diffondere l'allegria. Di Elisa Staderini
Dove
Quando
  
Ingresso
Contatti
Tel:
Fax:
Consigliato a

Certo… è vero le ultime notizie che arrivano dal mondo non sono felici. Quel che accade sulla Terra ad opera di pochi basta a sconvolgere le menti ed i cuori di moltissimi altri.
Ma come è vero che pochi sono capaci di distruggere la nostra capacità di credere alla felicità e alla sicurezza, è vero anche che siamo in molti a diffondere la pace e la tolleranza, compreso il buon umore dei nostri bambini che può essere veicolato e diffuso dalle nostre case ai prati su cui corrono.

Il prato dei giardini o della campagna… è un invito della bella stagione, quella calda dei colori di maggio, la stagione dell’innocenza, la favola dei bambini.
E allora, via le scarpine dai loro piedi.
Una bella corsa a piedi nudi sull’erba è quello che ci vuole per ritrovare il contatto arcaico con il terreno, così che proprio dalla terra traggano la libertà e la pace. Dal sole attivino le loro cellule di crescita, dalla freschezza dell’erba e dall'abbraccio con gli alberi ritrovino la naturale connessione con la natura. 

A cosa serve? Per restituire loro la fiducia nel creato, serve a garantirgli la sicurezza che per via della cronaca stanno perdendo sempre più in fretta. Serve a ristabilire un rapporto sano con le proprie radici per potersi proiettare come giovani alberi che, forti della loro stabilità, si innalzino sicuri verso il cielo e si protraggono aperti verso il mondo. Consapevoli. Più forti. Più radicati.

Buona estate di crescita dunque! E allora corriamo sui prati con i nostri figli, ma ricordiamoci anche di sederci per un po’ subito dopo, tutti insieme ad ascoltare il vento e le sue parole… Anche il suono del vento avrà molto da dirci.
Elisa Staderini


Newsletter

(c) 2018 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini