Home - L'esperto risponde - Sportello Psicologia

Reazioni emotive

 
Gentilissima dottoressa, vorrei capire come prevenire o al massimo "limitare" alcune reazioni emotive molto forti della mia bimba di 5 anni e mezzo. Nonostante sia ben educata e conosca e sappia rispettare tutte le regole in casa e non, spesso rifiuta un "appunto" o rimprovero, soprattutto se dato in presenza di estranei.
La reazione che innesco, in questi casi, è una sorta di sua "sfuriata" contro tutti, soprattutto contro i presenti che (forse sbagliando) si mettono in mezzo e spiegano loro alla mia bambina, i motivi del mio rimprovero.

Il risultato è una rabbia incontrollata della bimba, che piange e urla ed io che non riesco a calmarla in nessun modo se non, finalmente, quando rimaniamo sole e nessuno si mette in mezzo! Non le dico poi se, in queste situazioni, qualcuno (magari qualche altro bimbo presente in quel momento) si mette a ridere: non riesco più a frenare le urla e la rabbia della mia bambina. Quando poi restiamo sole, lei si acquieta e mi chiede scusa. Ma come devo comportarmi quando accade tutto questo?

 
Salve,
da quello che mi scrive sembra che l'elemento di disturbo per entrambe sia la presenza degli altri. Sembrate essere entrambe infastidite da quello che gli altri potrebbero pensare o dire.
Potrebbe provare altre strategie per far capire a sua figlia che sta sbagliando senza metterla troppo in evidenza. Potrebbe inoltre provare a difendere il "vostro spazio" qualora gli altri si intromettono nella vostra discussione.
Provare a mettersi nei suoi panni per capire il perché di una reazione così forte potrebbe essere inoltre di aiuto.
Spero di averle dato qualche spunto di riflessione.
Buona serata
Dott.ssa Annalisa Pericoli
 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Eventi per famiglie con bambini a Firenze
Disclaimer           Ufficio Stampa            Privacy Policy
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini