Home - L'esperto risponde - Sportello Psicologia

Non vuole essere brontolata

 
Ho una figlia di 4 anni che ha un carattere molto particolare.
A casa di una sua amichetta dove andava sempre, un giorno il cugino della sua amichetta ha sgridato sua cugina ma da quel momento lei si è rifiutata di andare a casa sua e da quel giorno non ci è piu andata. A scuola basta che succede qualcosa che non gradisce da parte della maestra o di un compagno si rifiuta di andarci, a casa dei nonni se succede qualcosa che non gradisce non ci vuole andare più, a danza era entusiasta ma l'insegnanate l'ha richiamata (ingiustamente non se l'aspettava) e da quel momento pianti continui non vi è voluta più andare... cerco di invogliarla ad andare a casa di qualche compagnetta ma non vuole andare da nessuna parte, potrebbe darmi un consiglio su come comportarmi per farla reagire in maniera differente?
Grazie mille
 
Da quello che mi scrive mi sembra di capire che sua figlia sia sensibile all'essere brontolata o ripresa.
Purtroppo non possiamo pensare che sia possibile evitare ogni situazione in cui vene sgridata, giusta o ingiusta che sia. Provate a spiegarle il senso di essere ripresa e che è limitato ad una cosa che ha fatto e che le conseguenze sono limitate a quello. Cercate di capire perché per lei è così difficile riaffrontare quella situazione. Riflettete inoltre sul tipo di atteggiamento che avete voi genitori quando fa qualcosa di sbagliato e se questo possa influire sulla sua sensibilità. Avete ad esempio un atteggiamento molto permissivo o al contrario intransigente?
Un saluto Dott.ssa Annalisa Pericoli
 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini