Home - L'esperto risponde - Sportello Psicologia

Maschi e femmine: perché sono diversi?

 
Mio figlio ha 8 anni e mezzo ed è arrivato a noi tramite adozione internazionale un anno fa.
Si è inserito molto bene in famiglia e poi a scuola (frequenta la 2° elementare con buoni risultati); ha stabilito sin da subito un buon rapporto con i nuovi mamma e papà ma in special modo con la mamma verso la quale mostra maggior attaccamento e dalla quale ricerca coccole e contatto fisico. Da qualche tempo ci chiede ''da dove nascono i bambini?'' perché a scuola i compagni gli hanno detto che nascono ''dal sedere''. E poi ''perché maschi e femmine sono diversi?'' e da qualche tempo ci ha confidato ''sapete io ho un segreto: amo una della mia classe!'' e ci ha parlato delle sue emozioni facendoci tante domande e chiedendoci consigli.
Noi siamo felicissimi della fiducia che ci dimostra e cerchiamo di dargli le risposte più adeguate alla sua età. Ma non sappiamo fino a che punto e come parlargli di sessualità vista la sua giovane età.
Grazie
 
Salve,
le domande che si e vi pone vostro figlio sono normali e come tali vanno accolte. La spiegazione deve essere tarata per la sua età, senza ovviamente eccedere nei dettagli "scientifici".
Esistono vari libri che possono essere un buono spunto per affrontare l'argomento nel linguaggio più adatto ad un bambino.

In rete trova varie biografie dove vengono raggruppati e suddivisi libri in base all'età e al tema.
Ne allego una

Un saluto
Dott.ssa Annalisa Pericoli

 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini