Home - L'esperto risponde - Sportello Psicologia

Disagio

 
Buonasera, sono la zia di un bambino di 10 anni  figlio di mia sorella che si è separata da 2 anni e mezzo.
Il bambino bravo a scuola , a casa è terribile, la madre non riesce a farsi ascoltare e il padre avendoli (ha anche un fratellino di 5 anni) solo ogni 15 gg li vizia con regali... ieri mio nipote è venuto a casa mia ed stato con me tutto il giorno, abbiamo parlato giocato, tutto normalmente.
Il giorno dopo la mamma ha scoperto che aveva un Iphone che aveva sottratto di nascosto dal cassetto di mia figlia (27anni) quando ha chiesto spiegazioni, lui ha detto una serie di bugie, prima di ammettere ciò che aveva fatto.
Io l'ho affrontato molto severamente dicendogli che così rischiava di perdere la nostra fiducia ecc.... ora le chiedo, come dobbiamo interpretare questo gesto che ci ha lasciati sconvolti, come comportarci con lui per non minimizzare, ma senza essere eccessivamente duri ? la prego di darmi un consiglio.
Grazie Chiara
 
Non é facile interpretare il comportamento di un bambino senza conoscere lui e soprattutto la sua famiglia.
Diciamo che i bambini come suo nipote, bravi fuori e terribili a casa spesso alzano i "toni" per richiamare e mantenere l'attenzione di genitori che si comportano in modo non sempre costante e coerente.
Sono sempre manifestazioni di disagio.
Quello che ha fatto col cellulare potrebbe rientrare in questo tipo di comportamenti. Forse non ha considerato le conseguenze della sua azione oppure lo ha fatto sapendo che  normalmente non ce ne sono....
É comunque un gesto che va ammonito, in modo non troppo duro, tenendo sempre conto della sua etá.
In linea generale e con la flessibilitá del caso, é molto importante "fare ció che si promette". Questo permette ai bambini di avere prevedibilitá, di sapere cosa aspettarsi e potersi fidare di ció che gli viene detto.
Situazioni di separazione e non concordanza tra i genitori purtroppo non sono d'aiuto.
Con impegno e a volte un po' di aiuto si puó cambiare.
Spero di esserle stata d'aiuto.

 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Eventi per famiglie con bambini a Firenze
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini