Home - L'esperto risponde - Sportello Psicologia

Comportamento oppositivo

 
Salve dottoressa, sono la mamma di una bambina di 11 anni e mezzo che per la disperazione non sa più come comportarsi con la propria figlia. Disperazione dovuta al comportamento ingestibile di mia figlia: è da questa estate che le cose sono precipitate con comportamenti aggressivi (pugni, schiaffi, urla disumane) nei confronti del fratello più piccolo ( 7 anni ) rifiuto di qualsiasi regola da parte di me e mio marito, con conseguente totale disubbidienza.
Ora ha iniziato il nuovo percorso scolastico alle scuole medie, inizialmente era contenta della novità ma ora non vuole neanche alzarsi dal letto la mattina perché non vuole andare a scuola, vuole camminare in mutande in casa, è difficilissimo trovare un capo di abbigliamento che le piaccia (questo lo ha sempre avuto) tanto che non riusciamo neanche a trovare biancheria intima di ricambio in quanto si è affezionata ad un paio di mutande e vuole solo quelle... alcune volte presa dalla disperazione le do qualche sculaccione ma poi mi sento fortemente in colpa e sto male perché neanche con le buone ubbidisce.
Anzi ora mi risponde male, senza rispetto e butta tutto all'aria se le riordino la camera... insomma vorrei avere un consiglio su come poter affrontare questa situazione che sta diventando pesante per tutta la famiglia, grazie.
 
I motivi che potrebbero causare i comportamenti oppositivi di sua figlia possono essere molti, posso quindi limitarmi a darvi qualche spunto per riflettere e osservarla meglio.
Molto probabilmente sta vivendo e cercando di esprimere un disagio.
Potrebbe essere una reazione ad un evento, se ha notato che il cambiamento è avvenuto questa estate. Riesce a rintracciare un evento o un cambiamento che potrebbe averla destabilizzata? Da quello che mi scrive, sua figlia sembrerebbe avere un forte bisogno di sicurezza, di prevedibilità che la porta ad evitare ogni cambiamento (ad esempio nei vestiti).
D'altra parte potrebbe essere anche un suo modo di tenere voi sotto controllo, di rendervi più vicini e prevedibili. Le sue reazioni infatti vi preoccupano e allertano tutta la famiglia.
Infine, vista l'età di sua figlia non è strano che stia iniziando a mettere tutto in discussione. Si sta avvicinando all'età adolescenziale.
Prima di decidere come comportarvi, cercate di ascoltare vostra figlia. Cosa sta cercando di dirvi? I bambini usano molto più il corpo e le azioni, della parola. Sta a noi interpretare i loro messaggi

Un saluto
Dott.ssa Annalisa Pericoli
 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini