Home - L'esperto risponde - Sportello Psicologia

Bambino iperattivo

 
Buonasera, sono catechista in una parrocchia abbastanza piccola. Nel gruppo di bambini di seconda elementare (10 bambini), un bambino è iperattivo.
Anche se cerco in tutti i modi di motivarlo facendolo partecipare il più possibile, incentivare tutti i suoi comportamenti positivi e cercare di distrarlo da comportamenti negativi, questo bimbo parla ad alta voce (oltre a correre da ogni parte, ma questo non credo sia il problema maggiore) impedendo agli altri bambini di ascoltare.
Io a catechismo in generale cerco sempre di fare giochi o comunque attività che non richiedono di stare fermi e seduti un'ora intera, però non saprei come fare a non farlo urlare (ho dedicato molte attenzioni a lui all'inizio, prima di iniziare, perché presumo che urli per mettersi al centro dell'attenzione, ma non ha funzionato). Inoltre, non l'ho preso con le "brutte maniere" perché penso che non servano ad avere buoni risultati. Credo fortemente che ci sia un modo per aiutare il bambino anche a catechismo (ovviamente è seguito da esperti), quindi ringrazio in anticipo per l'attenzione e aspetto consigli.
Sara
 
Salve Sara,
Anche se l'iperattività ha elementi e sintomi comuni, ogni bambino ha caratteristiche a sé, ed è diverso dagli altri.
Essendo già seguito credo che la cosa migliore sia chiedere ai genitori, suggerimenti su come integrarlo e renderlo partecipe alle vostre attività. Sicuramente anche loro avranno imparato strategie per gestire questi suoi comportamenti a casa.

Un saluto
Dott.ssa Annalisa Pericoli
 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Eventi per famiglie con bambini a Firenze
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini