Home - L'esperto risponde - Spazio logopedia

Quando CI e GI diventano... gutturali

 
Gentile dottoressa la richiesta riguarda il mio bimbo di due anni, sappiamo che è piccolo ma non riesce a pronunciare in alcun modo i suoni ci e gi.
Li sostituisce con quelli gutturali infatti ciuccio diventa cucco, gira diventa ghira, ciao diventa cao, pur pronunciando benissimo altri suoni come la gn di gnomo o bagno. Lui fa dei discorsi anche con più di tre o quattro parole ma incomprensibili. Si innervosisce se gli diciamo che non abbiamo capito e non ripete più. Potrebbe essere un problema o è ancora presto?
Grazie
 
Due anni è francamente molto presto per pretendere un eloquio foneticamente corretto. E molto spesso i bimbi provando a strutturare le prime frasi pronunciano parole incomprensibili.
Aspettate un po' di tempo, aspettate che frequenti il nido se non lo ha frequentato o i primi mesi di scuola materna. Il linguaggio si sviluppa per imitazione ed in questo senso il rapporto con i coetanei è fondamentale.
Certo ci deve essere una minima evoluzione strada facendo, ma se si escludono problemi di udito e ovviamente neurologici, il linguaggio evolverà nei suoi tempi. Verso i quattro anni se ancora mancano dei suoni o sono mal pronunciati, si interviene con la logopedia. Intanto non mettete troppa ansia al bambino chiedendogli continuamente di ripetere se non avete capito. Diminuite fino a togliere ciucci o biberon se persistono e stimolatelo alla masticazione (non solo cibo morbido, ma pane, schiacciata e quant'altro). La masticazione è un pre-requisito del linguaggio.
Saluti, Manuela

 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini