Home - L'esperto risponde - Spazio logopedia

Noduli in età adulta

 
Gent.ma Dott.ssa Fici,
sono una ragazza di 28 anni e da oltre un anno ho dei fastidiosi abbassamenti di voce.
Sono sempre stata molto chiacchierona, da oltre 15 anni sono in un coro. Col passare del tempo, se l'afonia si limitava a qualche ora e poi al giorno dopo del canto... pian piano è divenuta una costante nel mio parlare al punto da dovermi sforzare, avere mal di testa e fare spesso i colpetti di tosse che sembrano poter schiarire la voce, ma non è così. A settembre 2010 ho consultato un otorino: nodulo alle corde vocali... e via aerosol ed antinfiammatorio.
Inizio con la logopedia e sento altri pareri medici: chi dice che è una cisti da togliere, chi dice che è un nodulo e l'intervento è rischioso e basterebbe le logopedia, chi è stato operato ai noduli ed ora parla e canta alla grande... Io ho paura di perdere ancora del tempo prezioso, di non riuscire a risolvere solo con la logopedia, sono quasi certa che la mia voce resterà orrenda a vita e sono tanto preoccupata perchè significa rinunciare alla mia identità vocale e alla possibilità di continuare a cantare.
La prego mi dia un Suo parere, io sto già eseguendo gli esercizi, evito di parlare durante il resto della giornata e mi sforzo a bere, ma i tempi quanto possono essere lunghi? Potrei recuperare del tutto e tornare a cantare? Mi è stato detto che parlo in apnea, corro, non faccio pause, non coordino aria e parole e ho stirato troppo, quando forse avrei dovuto darci un freno.
Confido nei suoi preziosi consigli.

Grazie e buon lavoro.
 
Ciao,
i noduli alle corde vocali sono una patologia frequente che colpisce persone che usano molto la voce e spesso la usano "male". Ricorre soprattutto negli insegnanti e nei cantanti.
Si può intervenire chirurgicamente come no, dipende dalla gravità. Devi fidarti di un foniatra che oltre ad una chiara diagnosi stabilirà qual è l'intervento migliore nel tuo caso. Generalmente la logopedia è risolutiva, ma non sempre basta un ciclo (10/12 sedute). Serve per insegnarti ad alzare il tono vocale, negli esercizi, ma anche nell'eloquio quotidiano, sfruttando la coordinazione pneumofonica (respirazione e voce). Inoltre ti insegna ad evitare di parlare in apnea ed articolare troppo velocemente perchè appunto lavora anche sui modi e i tempi della respirazione. Devi concederti del tempo, seguire i consigli della logopedista ed applicarli quotidianamente, ricordandoti che anche il carico di stress e l'ansia da risoluzione immediata sicuramente non aiutano.
Confido che così facendo risolverai il tuo problema ed avrai degli "strumenti" da utilizzare per evitare l'abuso vocale ed imparare da sola in seguito a gestire la tua voce.

Cari saluti, Manuela
 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini