Fiorentini si Cresce

Giochi fonetici

Buonasera dott.ssa, il mio bambino di circa 6 anni pronuncia scorrettamente il suono SC: arriccia/arretra la lingua all'indietro e la posiziona sul palato. Nel pronunciare tale suono fa passare l'aria nelle guance emanando così un fonema simile a quello di paperino e facendo fuoriuscire un leggero spruzzo di saliva. Quando era più piccolo (sino a circa 5 anni, tendeva a confondere la V con la G: diceva ad esempio GOMITO anziché VOMITO. Ora quando gli capita di sbagliare, si autocorregge e poi procede nell'articolazione della frase. Ogni tanto, però dice APRITO al posto di APERTO. La mia bimba di circa 3 anni, ancora piuttosto legata al seno materno, pronuncia la T al posto della C: esempio TETI al posto di CECI, POTINO al posto di POCHINO. La bambina non ha mai gradito ciucci o tettarelle. Le chiedo la cortesia di indicarmi dei giochi fonetici... appropriati per stimolarli ad una corretta pronuncia dei suoni. Ringrazio in anticipo. Cordiali saluti

Salve,
le consiglio una valutazione logopedica perché gli esercizi fonetici vanno spiegati e visualizzati una volta chiarito bene il quadro funzionale dell'apparato orale. Mi spiego meglio, spesso queste difficoltà di pronuncia sono legate ad una deglutizione deviata e ad un'immaturità funzionale dell'apparato orale che necessita di ginnastica muscolare prima di passare all'esecuzione di esercizi articolatori.
Il più grande ha l'età giusta per eseguire in maniera dinamica ed attiva gli esercizi proposti dal logopedista, la piccolina invece potrà intanto divertirsi con alcune prassie linguali che la aiutino a posteriorizzare il movimento della lingua (come per il c suono duro) e ad innalzare la lingua al palato (come per il ci suono dolce).
Saluti, Manuela

Inserisci un commento Caratteri rimasti:
Nome
EMail
Permetti la pubblicazione del tuo indirizzo email
Letto e Compreso Privacy

Newsletter

(c) 2018 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini