Home - L'esperto risponde - Oculistica bambino

Visita oculistica

 
Salve, ho fatto la visita oculistica a mia figlia che ha 3anni. Dopo la visita, senza gocce oculari, le è stata diagnosticata un'ipermetropia di +0,75 nell'occhio sx e +0,50 in quello dx. Ora la pediatra vuole un'altra visita perché non è convinta del fatto che l'oculista non ha deciso di correggere con le lenti. Ma ho letto che l'ipermetropia è fisiologica nei bimbi piccoli e tende a scomparire del tutto. Lei cosa mi consiglia: una visita immediata da un altro oculista (come mi ha proposto la pediatra), o aspettare un altro anno per come mi ha detto l'oculista dove ho fatto la visita a mia figlia?
Grazie mille
Emanuela
 
Io le dico che una visita oculistica, specialmente a un bambino di 3 anni, non può prescindere dalla cicloplegia ovvero dalle gocce che dilatano la pupilla e annullano l'accomodazione che è un processo molto presente nei bambini piccoli. Solo così si può definire veramente il difetto refrattivo. Se alla sua bambina è stata diagnosticata una ipermetropia di +0,75 senza mettere le gocce, probabilmente questa risulterà più elevata con l'effetto della cicloplegia.
Inoltre senza le gocce che dilatano la pupilla non si può valutare il fondo oculare.
In conclusione sì, le consiglio assolutamente di ripetere la visita come le ha detto la pediatra.

Dott.sa Silvia Collarino

 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Eventi per famiglie con bambini a Firenze
Disclaimer           Ufficio Stampa            Privacy Policy
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini