Home - L'esperto risponde - Oculistica bambino

Sindrome di Marcus Gunn

 
Buongiorno, volevo un Suo parere per mia figlia di 6 mesi alla quale è stato riscontrata la sindrome di Marcus-Gunn ed una lieve ptosi all'occhio sinistro. Volevo sapere se c'è qualcosa che posso fare per migliorare o meglio ancora togliere la ptosi all'occhio e se ci sono interventi per la sindrome di Marcus-Gunn. Ringraziandola per la disponibilità le porgo i miei saluti
 
La Sindrome di Marcus Gunn è una discinesia oculo-mandibolare causata da una innervazione anomala del muscolo palpebrale da parte di un ramo del nervo trigemino che innerva appunto la mandibola, per cui al movimento della masticazione corrisponde un'apertura e chiusura della palpebra.

La ptosi associata può essere lieve, moderata o grave. Se, come Lei scrive, l'entità della ptosi della sua bambina è lieve non si interviene chirurgicamente, tantomeno a sei mesi. Di solito l'intervento si rimanda ad età perlomeno adolescenziale ma solo nei casi di ptosi moderata o grave.

Non è troppo presto invece per considerare il rischio di ambliopia ovvero di occhio pigro che si può instaurare anche a sei mesi. La ptosi palpebrale infatti, chiudendo parzialmente l'occhio può impedire il corretto sviluppo dell'acuità visiva ma solo se tale "chiusura" coinvolge l'asse visivo e questo non succede mai se la ptosi è definita "lieve".
Quello che Le consiglio quindi è di controllare periodicamente con visite oculistiche l'entità della ptosi e lo sviluppo dell'acuità visiva. Può essere utile da parte dei genitori creare una documentazione fotografica. Spero di esserLe stata utile.

Dott.sa Collarino


 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Eventi per famiglie con bambini a Firenze
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini