Home - L'esperto risponde - La posta del ginecologo

Tube non funzionali

 
Gent.mo Dottore, mi permetto di sottoporre alla Sua attenzione la mia problematica.

Circa 5 mesi fa sono stata operata alla tuba sx a causa di una gravidanza extrauterina, probabilmente dovuta alle aderenze causatemi dal cesareo subìto circa 7 anni fa. La tuba è stata tagliata, pulita e ricucita. Il ginecologo sostiene che la stessa ormai non sia più pervia e che anche la tuba dx non sia in buone condizioni essendo stata, durante l'intervento, scollata dall'utero. A suo avviso, un esame delle tube sarebbe per me pericoloso, considerate le loro condizioni, e comunque non mi escluderebbe il rischio di un'altra extrauterina. L'unica strada da percorrere per una nuova gravidanza è solo quella della fecondazione assistita.
Io non riesco a rassegnarmi.
Mi piacerebbe conoscere il Suo parere al riguardo.
Cordialmente
Sabrina V.
 
Sono d'accordo, in linea di principio, che la tuba "tagliata, pulita e ricucita" possa essere fonte di nuovi problemi, ma da quello che mi dice, non necessariamente questo vale anche per l'altra.
Ritengo che una isterosalpingografia (anche se non tutti concordano su questo) potrebbe documentare la pervietà della tuba dx e la non funzionalità di quella sinistra.
Se così fosse potrebbe, secondo il mio parere, cercare una nuova gravidanza naturalmente.
Cordiali saluti,
Dr.Marco Santini
 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini