Home - L'esperto risponde - La posta del ginecologo

Tagli cesarei pregressi

 
Ho letto alcuni estratti delle nuove linee guida ministeriali sul parto cesareo e sono rimasta molto colpita da questo passaggio: "In particolare, alle donne con uno o due pregressi tagli cesarei trasversi, in assenza di controindicazioni al parto vaginale e dopo adeguata informazione, viene riconosciuta la possibilità di accedere al TOL; al contrario, si raccomanda il taglio cesareo alle donne con tre o più tagli cesarei pregressi, proprio in considerazione dell’assenza di dati certi sul rischio di rottura dell’utero”.

A me sono stati praticati due tagli cesarei, il primo d’urgenza dopo un lungo travaglio ed il secondo, programmato, perché a detta di tutto il personale medico che mi ha seguita era trascorso troppo poco tempo dal precedente TC (19 mesi).
Mi domando allora se, forse, il secondo cesareo me lo sarei potuto evitare e se davvero esiste un ospedale nel quale poter tentare un parto naturale dopo due cesarei.
Grazie Arianna
 
Gent.Signora, ritengo che su sua richiesta, sottoscrivendo un appropriato consenso informato, avrebbe potuto fare un parto di prova anche dopo 19 mesi dal primo TC in un Ospedale con Centro Ostetrico di 2° - 3° livello .

Questi Centri di livello sono presenti in ogni Regione. Anche se le possibilità pratiche si riducono, la sua richiesta attuale deve essere indirizzata nello stesso modo. Naturalmente le condizioni permittenti sono indicate di volta in volta dallo specialista.
Cordiali saluti, Dr. Marco Santini
 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini