Home - L'esperto risponde - La posta del ginecologo

Parto cesareo

 
Egregio dottore,
io e mio marito stiamo provando ad avere un bambino. A tal proposito ho parlato con il mio ginecologo perchè un mio desiderio è sempre stato quello di partorire con il parto cesareo. Il ginecologo però mi ha risposto che essendo pericoloso fino alla morte, nessuno sarà mai disposto ad effettuarmelo. Io però non vorrei desistere e Le chiedo: esiste un modo per esaudire questo mio desiderio? Pechè una donna non può partorire nel modo in cui desidera?
Ringraziandola anticipatamente
Le porgo i miei più distinti saluti
 
Gent.Signora,
la sua domanda richiederebbe una risposta lunga ed articolata, cosa che gli spazi di questa rubrica non permettono. Intanto dovrebbe chiarire a se stessa ed ai suoi interlocutori i motivi per i quali ritiene di volersi sottoporre ad un intervento chirurgico per partorire: le dico questo perchè, in alcune strutture pubbliche, passando attraverso un colloquio con lo psicologo e esplicitando i propri timori è possibile o superarli o accedere al parto cesareo tramite una relazione dello psicologo stesso che "motiva" le ragioni dell'intervento. La posizione che ritengo oggettivamente corretta da più punti di vista (medico, deontologico e legale e che condivido) è che la scelta della via "chirurgica" per la nascita di un bambino appartiene al medico che ne è responsabile a tutti gli effetti e che la si deve riservare alle situazioni di rischio imminente o potenziale per la salute della madre o del bambino.
Cordiali saluti,
Dr.Marco Santini
 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini