Home - L'esperto risponde - La posta del ginecologo

Infertilità

 
Il mio problema è che non riesco a rimanere incinta dopo la mia prima gravidanza avuta esattamente 3 anni e 3 mesi fa. Per più di un anno ho sofferto di febbre alta (38 gradi o più) e dolori muscolari, che sopravvenivano SOLO il primo giorno del ciclo mestruale, per poi scomparire il giorno stesso dopo qualche ora. Il mio ginecologo ha sospettato un'infezione da Clamidia, a cui sono risultata positiva dai tamponi. Dopo diversi mesi di cura con diversi antibiotici, gli ultimi tamponi sono risultati negativi, ma io e mio marito non riusciamo comunque a concepire nonostante ci proviamo da tre mesi dalla negativizzazione dell'infezione. Vorrei capire quali sono i prossimi passi da compiere, come capire se le mie tube o altro hanno subìto danni: quali esami ematochimici o strumentali posso effettuare? Grazie, Maria.
 
 Cara Maria, salvo altro da verificare, può fare una ecografia tubarica e la classica isterosalpingografia.
Cordialità, dr. Marco Santini
 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Eventi per famiglie con bambini a Firenze
Disclaimer           Ufficio Stampa            Privacy Policy
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini