Home - L'esperto risponde - La posta del ginecologo

Errore diagnostico?

 
Gent. Dott. Santini sono una donna di 42 anni molto confusa da tutto quello che mi sta capitando.
Nel 2011 mi fanno una diagnosi di tube chiuse e mi indirizzano subito alla fivet a causa della mia età, mi trasferiscono a febbraio 2012 due embrioni ma esito negativo.
A maggio rimango incinta spontaneamente ma devo fare raschiamento per uovo cieco nel mese di giugno, dopo 4 mesi rimango di nuovo incinta ma a 6 settimane minaccia e poi aborto interno e nuovo raschiamento .
Gent. mi faccia capire come devo comportarmi, sono molto spaventata e confusa. Grazie


 
Gent.Signora, anche se non lo specifica, qualsiasi sia stata la metodica (ecografica o radiologica) per indagare lo stato delle sue tube, mi pare che il momento diagnostico sia stato impreciso e questo può succedere.
Può succedere anche che la tecnica diagnostica talvolta abbia un effetto terapeutico. Le successive gravidanze spontanee, quindi, sono del tutto spiegabili. Anche il loro esito non buono è spiegabile in relazione alla sua età anagrafica e per nulla eccezionale. A questo punto, se il suo desiderio di gravidanza permane forte, le consiglio una veloce consulenza genetica preconcezionale e un programma di "protezione" della sua futura gravidanza, affidata al suo ginecologo, fino dai primi giorni.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. M. Santini
 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini