Home - L'esperto risponde - Il pediatra risponde

Pannolino notturno

 
Salve, ho una bimba di 3 anni e mezzo che ha tolto già da un anno il pannolino diurno acquisendo una completa autonomia nei suo bisogni. Sono due settimane che ho provato a togliere quello notturno nonostante non avessi mai trovato il pannolino asciutto.
L'ho fatto su richiesta della bimba, ma non c'è mai stata una volta che sia arrivata asciutta o che si sia svegliata per fare la pipì. Su consiglio di una amica la metto sul vasino due volte a notte lei non si sveglia ma fa la pipì. Quando non arrivo " in tempo" la fa nel letto senza svegliarsi, nemmeno quando la cambio. Mi sono un po' documentata e mi sembra di aver capito che la capacità di trattenerla la notte sia legata ( fino ai 5 anni) ad una specifica maturità, quindi il cercare di insegnarglielo è inutile.
Sinceramente non vorrei continuare così se non è la via corretta perché è molto faticoso per me; sarei disposta a continuare nella consapevolezza che posso ottenere dei risultati, ma se lei non è pronta fisicamente non credo ne valga la pena. Vorrei un consiglio e capire se è il caso di tornare al pannolino. La ringrazio in anticipo.
Eleonora
 
Credo che potremmo almeno per un po' soprassedere nel togliere il pannolino la notte e caso mai cercare di abituare la piccola a fare i suoi bisogni prima di coricarsi senza creare ansie, lasciando che le cose vadano a posto da sole acquisendo la maturità naturale.
Maturità, che come si sarà documentata è molto variabile. Se poi non ci dovessero essere acquisizioni, allora si potrà pensare a delle valutazioni mirate che devono comunque essere fatte da centri specializzati, per esempio il Meyer, per evitare inutili interventi.

Mi faccia sapere
Saluti.
MS

 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini