Home - L'esperto risponde - Il Foro di FsC

Se il padre vive in Marocco...

 
Salve, mi figlia è nata a Firenze nel 2001, ho abitato con lei un periodo a Casablanca, luogo di origine el padre, il quale abita tutt'ora lì. Quando la bambina aveva 2 anni sono tornata in Italia, dove il tribunale dei minori l'ha affidata a me al 100% pur mantenendo la patria podestà del padre. Fissarono una cifra simbolica di 250 euro mensili che lui doveva versare per il mantenimento della bambina, cosa che è avvenuta fino a 4 anni fa. Adesso mia figlia ha 14 anni. Periodicamente gli chiedo almeno di darmi una mano con libri di scuola, le visite mediche, occhiali o gite scolastiche, ma in questi casi sparisce per mesi chiudendo il rapporto telefonico anche con la bambina, quindi ho smesso anche di fargli queste richieste. Lui ha sempre detto che non si possono inviare soldi dal Marocco all'Italia, in passato li portava quando viaggiava in Italia per lavoro.
Premetto che non ci siamo mai sposati, adesso è sposato in Marocco ed ha altri 2 figli, è un imprenditore con un livello di vita molto alto. Il mio atteggiamento non è mai stato troppo insistente o di rottura per evitare che la ragazza subisse l'allontanamento del padre, ma a questo punto è grande e non credo sia giusto continuare a subire i suoi ricatti affettivi.
Io mi sono risposata a Firenze ed ho un'altra bimba, sono attualmente disoccupata. Secondo lei c'è qualche speranza di recuperare le mensilità arretrate? Grazie mille
 
Gentile Signora, non so dirle se sarà in grado di recuperare le somme non versate dal padre di sua figlia, il quale, se non ho capito male, non ha beni e/o conti correnti in Italia; si tratterebbe dunque di portare a esecuzione in Marocco il provvedimento del Tribunale per i minorenni che ha disposto a suo carico il contributo per il mantenimento della figlia, sempre che tale provvedimento sia riconosciuto, trattandosi di paese non comunitario.
Occorre preliminarmente accertarsi che il Marocco abbia sottoscritto accordi bilaterali con l'Italia ovvero che abbia ratificato convenzioni internazionali per il riconoscimento ed esecuzione di decisioni di Tribunali italiani.
Le consiglio di affidarsi a uno Studio specializzato in diritto marocchino.
I miei migliori saluti
Avvocato Cristina Cocchi
 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Eventi per famiglie con bambini a Firenze
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini