Home - L'esperto risponde - Il Foro di FsC

Mamma e papà: quando i rapporti sono tesi

 
Gentile Avvocato, le spiego a grandi linee la mia situazione. Ho avuto una relazione da cui è nata una bambina.
Dopo pochi mesi il mio ex compagno mi maltratta e mi picchia. Lo denuncio, vado in associazione per donne, sto circa un mese lì e poi stupidamente decido di tornare insieme a lui. Nei mesi successevi lui rinizia a fare violenza e pochi mesi dopo decido di lasciarlo ormai definitivamente da 5 anni.
All'epoca quando tornai con lui i miei avvocati chiesero comunque l'affido esclusivo a me, visto che essendo tornata con lui c'era il rischio che l'assistente sociale potesse prendere la bambina perché avevo deciso di tornarci insieme. Il provvedimento del giudice all'epoca fu che lui poteva vedere la bimba, tre volte alla settimana, e doveva mantenerla .
La situazione è la seguente, non la mantiene, comunque la prende sempre i suoi giorni. In questi anni ci sono stati ripetuti episodi verbali di violenza anche davanti alla bambina. L'ho denuciato più volte, senza ottenere niente, se non sentirmi dire che non potevo continuare a denunciarlo altrimenti il conflitto non sarebbe mai finito. A oggi, le posso dire, che la situazione è un po' migliorata. La bambina va molto volentieri con lui, io sono sempre molto disponibile, anche se non le nego la mia paura. Dalla scorsa estate per problemi di salute tiene la bambina anche a dormire i tre giorni. Il tribunale le ha concesso le ferie estive di 15 giorni, adesso prende la bimba tre volte con pernotto.
In più  da 2 annni ho una relazione e ci sarebbero progetti futuri. IL mio ex l'altro giorno mi ha minacciato che non avrei più visto la bambina se avessi avuto una storia. Non credo che faccio niente di male. A questo punto l'affido esclusivo non c'è, se non solo sulla carta. Io vorrei andare via con il mi compagno qualche giorno, chiedere al mio ex se per 4 giorni può stare con la bambina. Ho paura però , ho paura di sbagliare, i miei avvocati mi dicono...ma che male c'è?? E io mi chiedo... dopo anni di lotte, denuncie, violenze... il tribunale gli ha sempre concesso le visite e pure le ferie insieme  nonostante non la mantenga... Io paradossalmente vedo mia figlia che adora sua padre... Io come mi devo comportare, rischio che lui dica del tipo"la mamma per farsi un fine settimana con il nuovo compagno lascia la bambina?"
Grazie mille per il riscontro e scusi il casino ma non è facile da scrivere

 
Concordo pienamente con i suoi legali: che male c'è? Quale colpa avrebbe verso sua figlia? Sua figlia sta bene con lei e anche con il padre. Se il Tribunale non ha vietato i rapporti tra il padre e la bambina significa che lo ha ritenuto idoneo ad accudire la figlia. E certamente il fatto che la bambina veda volenteri il padre lo conferma.
La saluto.
Avv. Cristina Cocchi

 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini