Home - L'esperto risponde - Il Foro di FsC

Divorzio: mamma e papà lasciano la casa ai figli minorenni

 
Mio fratello sta per separarsi dalla moglie. Oggi hanno avuto l'incontro a 4 (loro due ed i rispettivi avvocati).
La moglie accetterebbe di ricevere 700 euro mensili se mio fratello accetta, insieme a lei, di donare la casa ai figli minorenni di 15 e 6 anni (attuale possesso della casa 60% mio fratello e 40% la moglie).

La mia domanda è questa: le spese della casa, straordinarie, ordinarie, sia dell'appartamento che del condominio, chi le dovrà sostenere dopo la donazione? Non è che mio fratello dando 700 euro di mantenimento per i figli e la moglie deve sostenere totalmente queste spese, mentre restando proprietario deve pagarne la metà? E in futuro, restando lei usufruttuaria, può pretendere l'intestazione dell'appartamento esclusivamente a lei, o farsi firmare qualche carta dai figli che a loro volta gliela donano?
Grazie
 
Cara Signora, per legge le spese di amministrazione e di manutenzione ordinaria (anche del condominio) sono a carico dell'usufruttuario, che ha il godimento del bene, mentre le riparazioni straordinarie sono a carico del proprietario.
Nel caso che mi prospetta, trattandosi di accordi in sede di separazione non posso escludere una diversa regolamentazione tra i coniugi soprattutto per quanto riguarda le eventuali spese straordinarie, considerando che nudi proprietari diverranno i loro figli minori.
Quanto al futuro e durando l'usufrutto, la moglie-usufruttuaria non potrà pretendere la piena proprietà dell'abitazione ma una volta raggiunta la maggiore età (prima è necessaria la previa autorizzazione ai genitori da parte del giudice tutelare) i figli avranno il diritto di disporre liberamente della nuda proprietà della casa.
Un saluto

Avv. C.Cocchi

 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Eventi per famiglie con bambini a Firenze
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini