Home - L'esperto risponde - Il Foro di FsC

Affidamento esclusivo

 
Salve Dott.ssa Cocchi,

Il padre di mio figlio si disinteressa al bambino, praticamente da quando venne al mondo!!
Le visite le salta quasi regolarmente e spesso non ricevo l’assegno di mantenimento. E’sufficiente questo per richiedere l’affidamento esclusivo?
Grazie
 
Carissima,
l’affidamento dei figli minori della coppia è regolato, in seguito alle modifiche apportate dalla legge n.54 del 2006 all’art.155 del Codice Civile, dal principio generale dell'affido condiviso ad entrambi i genitori.
Tale regime, tuttavia, presuppone un comune impegno progettuale dei genitori medesimi in ordine alle scelte relative ai figli minori di età, oltre che alla loro cura nell'ambito dei vari incombenti della vita quotidiana, in ogni caso residuando in capo al Giudice il potere di dar luogo all'affido esclusivo qualora ciò sia più rispondente all'interesse primario dei figli ed alle esigenze dei medesimi.

In particolare, possono costituire circostanze idonee a determinare nel Giudice la decisione di procedere ad un affido esclusivo il riscontrato disinteresse dell'altro genitore, l'allontanamento dalla casa familiare, il conseguente disinteresse per la prole, il mancato versamento dell’assegno di mantenimento. Nel suo caso, quindi, il giudice potrebbe ritenere mancanti i presupposti minimi per disporre l’affidamento condiviso. In ogni caso la mancata corresponsione dell’assegno di mantenimento integra il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare di cui all’art.570 codice penale.
Cordialità.
 
Vedi le altre domande
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini