Home - Ufficio Stampa

L'infanzia non si appalta!

La gestione delle ore pomeridiane nelle scuole materne sarà affidata alle cooperative esterne. La decisione dell'assessore Giachi ha suscitato non poche polemiche che hanno dato il via a una battaglia da parte dei genitori. Tu cosa ne pensi? Dillo su Fiorentini si Cresce!
Dove
Quando
  
Ingresso
Contatti
Tel:
Fax:
 
 
Consigliato a
Al posto di assumere 64 nuovi insegnanti per rimpiazzare quelli che andranno in pensione, il prossimo anno scolastico vedrà scendere in campo cooperative private che gestiranno il pomeriggio dei più piccini. Questa la decisione dell'assessore vicesindaco Cristina Giachi.

Di contro la risposta di molti genitori che  al grido "L'infanzia non si appalta" portano avanti la loro protesta anche attraverso un gruppo facebook.

Il loro timore è che l'offerta educativa e la continuità didattica vengano messi a dura prova e che a pagarne il prezzo siano ovviamente i bambini.
I genitori non vogliono che i loro figli vengano affidati a elementi fuori dell'istituto: non avere riferimenti chiari destabilizzerebbe i più piccoli. Più che una scuola dell'infanzia sembrerebbe diventare a questo punto un baby parking.

L'assessore risponde che l'investimento comunale è pari a quello che sarebbe il dovuto per le assunzioni ma aggiunge che "non assumiamo gli insegnanti perché se lo facessimo non potremmo assumere nessun altro e il comune ha bisogno anche di altri dipendenti per svolgere i servizi".

On line una petizione per combattere la riforma e dire NO alle cooperative esterne.
Tu cosa ne pensi? Approvi la nuova legge oppure no? Lascia qui sotto un commento
Inserisci un commento Caratteri rimasti:
Nome
EMail
Permetti la pubblicazione del tuo indirizzo email
Letto e Compreso Privacy
Commento inviato da: Francesca Fabbri in data: 28/03/2015
No Alla riforma Giachi, ora e sempre!
 
 
 
 
 
 
Eventi per famiglie con bambini a Firenze
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini