Home - Ufficio Stampa

Giovani dottori all'estero: andata e ritorno

Il Meyer spedisce nel mondo 24 giovani innovatori, contro la fuga di cervelli all’estero... con ritorno!
Dove
Quando
  
Ingresso
Contatti
Tel:
Fax:
 
 
Consigliato a
Quando si parla di Toscana non si può che gioire delle nostre eccellenze.
La Fondazione Meyer ha investito sui giovani per affidarsi alle loro future esperienze in altri Paesi, così da introdurre innovazioni e nuove metodologie proprio a Firenze.

Elena andrà a Londra per approfondire la nutrizione dei bambini con insufficienza intestinale. Giacomo e Sara voleranno a Philadelphia per studiare alcune patologie ritenute incurabili della retina. Alessandra importerà dal Canada migliorie nelle indagini ecografiche ai bambini. In tutto sono 24 giovani, tutti tra under 30 e under 40, che spaziano dalla neurologia alla psicologia, dalla radiologia alla dietetica, dall’allergologia all’immunologia, dalla genetica all’oculistica.

Sono dottorandi, tirocinanti, contrattisti e ricercatori che rappresentano dunque la controtendenza alla fuga dei cervelli.
Il loro compito è acquisire bagaglio di competenze nei vari luoghi d’eccellenza della medicina dei bambini, come Amsterdam, Barcellona, Boston, Cambridge, Londra, New York, Philadelphia, Toronto, e riportarlo a casa nostra.

Buon viaggio ragazzi. Firenze vi aspetta.
Di Elisa Staderini



Inserisci un commento Caratteri rimasti:
Nome
EMail
Permetti la pubblicazione del tuo indirizzo email
Letto e Compreso Privacy
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini