Home - Servizi - I post-it di Giuditta

Caro diario...

Ecco un viaggio nel tempo "pre-cellulare" con Giuditta di Gengle. E se facessimo scrivere un diario ai nostri figli nativi digitali?
Rimettendo apposto casa, una di quelle volte dove tiri fuori proprio tutto dagli armadi, pulisci bene e poi rimetti tutto dentro... ho ritrovato una scatola con dentro tutti i miei diari ‘segreti’.
Ho sempre amato scrivere, sognare e fissare idee e progetti su quaderni, agende o veri e propri diari. Da ragazzina scrivevo sempre, almeno una volta al giorno, e avendo cominciato molto presto a scrivere (il primo diario risale alle elementari) ho ritrovato anche ricordi ormai sepolti: il primo ragazzino di cui ero follemente innamorata e che non mi ha mai considerato, la prima volta che ho giocato in quella che poi sarebbe diventata la mia squadra di softball, ho ritrovato addirittura un elenco di canzoni che mi ero segnata e che poi pazientemente ho registrato con il mangia nastri dalla radio aspettando che passassero proprio quelle canzoni e io pronta a premere REC! Mi sono accorta di quanto tutto fosse più lento quando ero bambina e di quanto invece ora sia tutto abbastanza frenetico per i bambini di oggi… Tutto è immediato, hanno i cellulari, e anche per sapere se possono uscire con gli amici basta un what’sApp.
Mi ricordo che passavo ore nelle cabine telefoniche e in quel diario ho ritrovato anche tutti i numeri di telefono (tutti fissi) dei miei amici delle medie!
Sapete cosa mi ha sconvolto? che nonostante io sia famosa per essere smemorata, alcuni di quei numeri ancora me li ricordo perfettamente!

Questi diari mi hanno fatto fare un vero e proprio viaggio nel tempo, e mi hanno fatto venire voglia di proporre ai miei bambini di provare a tenerne uno anche se in forma più maschile… gli ho proposto di tenere una specie di diario di bordo: ‘le avventure di Gu & Ghe’ (Guglielmo e Gherardo).
Una domanda per voi: i vostri figli hanno un diario? o Facebook ormai ha il sopravvento su tutto, rendendo il romanticismo di fare cuori e scrivere il nome del proprio amato soltanto un nostalgico ricordo?
Inserisci un commento Caratteri rimasti:
Nome
EMail
Permetti la pubblicazione del tuo indirizzo email
Letto e Compreso Privacy
Commento inviato da: elisa in data: 10/02/2016
Ti capisco bene Giuditta! E ho provato a passargli l'amore per la scrittura regalandogli un diario tutto verde con un grande occhio!
 
 
 
 
 
 
Eventi per famiglie con bambini a Firenze
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini