Home - Lo spazio dei bambini - Dillo con 1 fiaba

Il gattino che ruggiva come un leone

Favola dedicata al bimbo di Manuela, per incorarggiarlo a essere meno timido. E tu che favola vorresti per tuo figlio?
C’era una volta, in un paese di campagna, un gattino nero con gli occhi azzurri: una meraviglia da guardare.
Aveva il pelo morbido e liscio e tutti volevano stargli vicino per accarezzarlo e coccolarlo.
Lui però era così timido che appena qualcuno gli si avvicinava, lui provava tanta paura che si faceva venir fuori un ruggito forte e potente.. RRRROOOARRRRR!!

Tutti quanti, a sentire quel ruggito, scappavano spaventati.

Ogni volta, era sempre la stessa storia.. Un bambino voleva accarezzarlo, una mamma voleva fargli una carezza, un papà voleva dargli un’acciuga, ma ... Il gattino veniva preso dalla paura e lanciava un ruggito talmente potente che tutti fuggivano terrorizzati.

Chissà come era contento quel gattino, penserete voi. Invece no: proprio per niente. Il gattino si sentiva triste e solo, ma non sapeva proprio come fare. Ogni volta che qualcuno lo osservava o voleva stargli vicino, un ruggito gli usciva dalla gola e bastava quello a far scappare tutti.

Poi un giorno incontrò una leonessa che lo trovò bellissimo.
RRRROOOARRRRR!! Le urlò il gattino per spaventarla.
A quel ruggito, la leonessa rispose con un RRRROOOARRRRR!!cento volte più grande.
Al gattino venne da ridere, e anche alla sua nuova amica la leonessa.
“Non hai paura di me?” chiese il micino.
“Certo che no,” rispose la leonessa. “Io capisco il ruggitese.”
“E hai capito cosa ho detto?”
“Certo: hai detto che non sei ancora pronto per essere avvicinato o festeggiato. E che quando sarai pronto, me lo farai sapere tu.”
È proprio così, pensò il micino e disse: “Miao!”
Inserisci un commento Caratteri rimasti:
Nome
EMail
Permetti la pubblicazione del tuo indirizzo email
Letto e Compreso Privacy
 
 
 
 
 
 
Gli eventi per famiglie
Disclaimer           Ufficio Stampa
(c) 2013 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini